Daniel Radcliffe contro i tweet J.K. Rowling: “Le donne transgender sono donne”

L’attore Daniel Radcliffe, interprete cinematografico del maghetto Harry Potter, condanna i tweet controversi dell’autrice della saga J.K. Rowling.

La saga dei tweet di J.K. Rowling non avrà mai fine. Lo scorso 7 Giugno la scrittrice britannica ha postato una serie di tweet sull’identità di genere e la sessualità biologica, che hanno scatenato l’ira dei social e di molti fan di Harry Potter. Ecco un riassunto su cosa ha detto J.K. Rowling su Twitter:

“Se il sesso non è reale non c’è attrazione per lo stesso sesso. Se il sesso non è reale, la realtà vissuta delle donne a livello globale viene cancellata. Conosco e amo le persone trans, ma cancellare il concetto di sesso rimuove la capacità di molti di discutere in modo significativo delle loro vite. Non è odio dire la verità.”. Aggiungendo “Rispetto il diritto di ogni persona trans di vivere in un modo che sia autentico e confortevole per loro. Marcerei con voi se verreste discriminati sulla base dell’essere trans. Allo stesso tempo, la mia vita è stata plasmata dall’essere femmina. Non credo sia odioso dirlo.”.

Le parole di Daniel Radcliffe, protagonista di Harry Potter

A queste parole giudicate da molti come trans-fobiche, l’attore Daniel Radcliffe non ha taciuto intervenendo con una dichiarazione pubblicata sul sito dell’associazione “The Trevor Project”, che si occupa di prevenire i suicidi nella conicità LGBTQ. L’attore inglese ha parlato a favore della comunità trans prendendo le distanze dai tweet della scrittrice. “Anche se J.K. Rowling è inevitabilmente responsabile del corso della mia vita questa non è una faida tra me e lei.” ha affermato Daniel Radcliffe.

“Le donne transgender sono donne! Qualsiasi affermazione contraria cancella l’identità e la dignità delle persone transgender e va contro ogni consiglio dato dalle associazioni sanitarie professionali che hanno molta più esperienza in materia rispetto a me e Jo.”

“A tutte le persone che ora sentono che la loro esperienza nei confronti dei libri sia stata danneggiata o scemata, mi scuso profondamente per il dolore che questi commenti vi hanno usato. Spero davvero che non perdiate quanto di prezioso abbiano queste storie per voi.” Insomma, Daniel Radcliffe non difende l’autrice di Harry Potter, anzi condanna i suoi tweet. Allo stesso tempo però cerca di salvare l’eredità lasciata dalla saga sia letteraria che cinematografica.

Per tutte le novità continuate a seguirci su Bingy News e se volete, potete passare dalla nostra pagina Facebook e dal nostro profilo Instagram. Mettete “mi piace” alla pagina Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita e Il mondo di Hollywood e dintorni

Valentina Turci

Valentina Turci

Read Previous

Matrix 4: Keanu Reeves innamorato della sceneggiatura

Read Next

Sam Heughan e Graham McTavish protagonisti di Men in Kilts, la nuova docu-serie Starz

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *