The 100 7: Jason Rothenberg parla del prequel

Intervista al creatore della serie televisiva post apocalittica The 100 Jason Rothenberg che parla di Anaconda e l’origine dell’Arca

Nell’episodio di The 100 7 andato in onda la scorsa settimana dal titolo Anaconda, abbiamo potuto osservare un piccolo scorcio del passato, ricevendo molte informazioni su come ebbe inizio la storia dei terresti dopo il primo Praimfaya. In una intercista su TV Guide il sadico creatore della serie televisiva post apocalittica Jason Rothenberg parla dei possibili sviluppi del prequel.

The 100 7: Jason Rothenberg parla del prequel
The 100 — “Anaconda” — Image Number: HU713a_0126r.jpg — Pictured (L-R): Eliza Taylor as Clarke and Lindsey Morgan as Raven — Photo: Shane Harvey/The CW — © 2020 The CW Network, LLC. All rights reserved.

Avevi già in mente il prequel quando hai introdotto in The 100 Becca e la Seconda Alba? E come sei riuscito a ricongiungere tutto in Anaconda?

Ecco quello che sapevo. Sapevo che i precursori dei terrestri provenivano da una seconda alba, per la maggior parte, è tutto quello che avevamo in mente. Perché il bunker era vuoto quando la porta fu aperta per la prima volta nella quarta stagione. Era una domanda che tutti si sono posti e sentivo che avevo bisogno di dare una risposta a tutto questo. Dato che questa è l’ultima stagione di The 100 voglio dare tutte le risposte a tutte le questioni rimaste in sospeso… Questa era una storia, tra l’altro, che stavamo per raccontare. Prima di decidere di fare il prequel, avevo sviluppato un progetto diverso come prequel. Avremmo fatto questo e raccontato la storia in ogni stagione, ed è successo che le parti si sono intrecciate perfettamente tra loro.

Sappiamo che molte cose stanno accadendo in questo momento nella nostra mitologia. Inoltre, ho in mente uno sviluppo interessante, in teoria, per tornare nello spazio dove Becca è appena caduta dopo che la sua stazione spaziale in Unity Day è stata fatta saltare in aria. Siamo nel momento in cui si è formata l’Arca. Quindi, da qualche parte nella Stagione 1 del prequel, forse all’inizio della Stagione 2, mi piacerebbe mostrare quel momento, dove potremmo vedere tutti i nonni dei nostri eroi, i nonni di Blake e Clarke.

Quanto di The 100 speri davvero di incorporare nello spin-off dato che si tratta di un prequel e i nostri personaggi preferiti non potrebbero mai farne parte. Sarebbero principalmente Easter Eggs?

Credo che gli Easter Eggs siano più storici di ogni altra cosa. Per usare una strana metafora, abbiamo assaggiato il frutto e ora stiamo piantando i semi. L’idea dell’origine della lingua dei Grounders, l’idea di Becca e di come Callie diventa il primo custode della Fiamma di come queste storie sono state raccontate in tutte le sette stagioni di The 100 e ora abbiamo la possibilità di mostrare tutta la storia. Penso che sia bello perché non devi sapere cosa è successo dopo per capire, non devi essere un fan dell’originale per guardare il prequel. Credo che porterebbe, idealmente ovviamente, nuovi fan all’originale. Questo se il prequel venisse ordinato … Sento che abbiamo bisogno di aiuto, soprattutto da parte dei fan per portare alla luce questo progetto.

The 100 7: Jason Rothenberg parla del prequel
The 100 — “Anaconda” — Image Number: HU713b_0153r.jpg — Pictured: Iola Evans as Callie — Photo: Jack Rowand/The CW — © 2020 The CW Network, LLC. All rights reserved.

Voglio parlare della dinamica fratello-sorella di Callie e Reese (Adain Bradley) perché è molto diversa da quella che c’è tra Octavia e Bellamy. Da dove viene quel tipo di affetto molto profondo intriso in un’intensa competizione tra loro?

Questa è una storia che vorremmo raccontare nella prequel perché ho intenzione di usare abbastanza spesso i flashback nel periodo pre-apocalisse. E così, vedremo il modo in cui i Cadogan sono diventati genitori, che è stato molto, molto, quasi militaristico, preparandoli per la fine del mondo che hanno visto arrivare. Cadogan li ha addestrati a essere combattenti e sopravvissuti, lasciando molte ferite.

Callie era sempre la sua preferita. Callie era probabilmente più simile a lui di quanto non le sarebbe piaciuto ammettere. Era molto brava con le lingue e i codici e alla fine, una volta trovata quella palla spaziale, probabilmente l’ha messa al lavoro aiutandolo a capire di cosa si trattasse. Reese non era proprio incline a sua sorella nelle aree che rendevano orgoglioso il padre. E così desiderava sempre quell’approvazione … Viene menzionato nell’episodio ma quello che alla fine è accaduto è stato che Callie e Reese si stavano allenando, entrò il padre e decise di battersi in una specie di incontro di jujitsu con suo figlio. Dato che si rifiutò di arrendersi, Cadogan ruppe il braccio di suo figlio. Fu l’ultima goccia che fece traboccare il vaso e i genitori divorziarono. La madre se ne andò e Callie la seguì perché ne aveva abbastanza e voleva una vita reale. Desiderava fare un po ‘di esperienza nel mondo e partecipare ai movimenti di protesta nella strade, così entrò a far parte del gruppo chiamato Trikru, tra l’altro. E il fratello sorprendentemente rimase con il padre, nonostante tutto. Ovviamente, quando caddero le bombe, mamma e sorella vengono riportate all’ovile. Ho appena raccontato un’intera storia che non fa parte dell’episodio.

Scopriremo cosa è successo alla mamma di Reese e Callie se la serie venisse ordinata?

Assolutamente. Crystal Balint, che interpreta Grace, è una bravissima attrice – incredibilmente naturale, di grande talento. E sicuramente racconteremo la storia di “È là fuori. Ha una tuta ignifuga. Non ha il Nightblood. Ha una quantità limitata di ossigeno. Sta cercando sua figlia. Sua figlia non sa che è là fuori. Suo figlio sta cercando sua sorella per riavere quella Fiamma. Saranno in grado di trovare la mamma in tempo per darle il Nightblood e salvarla o no? Sarà sicuramente una storia della prima stagione.

The 100 7: Jason Rothenberg parla del prequel
The 100 — “Anaconda” — Image Number: HU713c_0264r.jpg — Pictured (L-R): Iola Evans as Callie and Adain Bradley as Reese — Photo: Jack Rowand/The CW — © 2020 The CW Network, LLC. All rights reserved.

Cadogan ovviamente pensa che Clarke abbia la Fiamma e pensa che Callie sia lì. È solo una supposizione?

Sappiamo che dai ricordi di Octavia in M-Cap, i discepoli hanno scoperto molte cose, ma chiaramente non hanno visto la parte in cui la Fiamma è uscita da Clarke. Hanno visto quando è entrata, ma non quando è uscita. Quindi credono che ce l’abbia ancora in testa. Ovviamente, sappiamo che non lo è. E se e quando scopriranno che non ha più la fiamma, allora perderanno qualunque leva abbiano. Ma fino ad allora, hanno un po ‘di leva iniziale, che speriamo usi per radunare i suoi amici e portarli a casa a Sanctum. Questo è comunque il piano, ma ovviamente in The 100, i piani di solito non vanno nel modo in cui sono progettati.

Becca afferma di aver visto il Giorno del Giudizio quando ha attivato la Pietra Anomalia sulla Terra. Cosa puoi dire di ciò che ha vissuto in quel momento?

È importante, la metterò così. Ciò che vide è sicuramente ciò su cui Cadogan ha basato la sua intera teologia post-quel momento. Tutta questa idea di un’ultima guerra, che potrebbe essere la cosa che consente alla razza umana di trascendere finalmente a qualunque sia il prossimo livello dell’umanità. Ed è quello che lo ha spinto, letteralmente quasi all’ossessione nella ricerca di quel codice. Si sente come se avesse la Fiamma, che sa che avrebbe contenuto la mente di Becca, e Becca sapeva quale fosse il codice che aveva inserito accendendo la luce delle stelle. Se riuscisse a ottenere quel codice, allora avrebbe potuto iniziare quella guerra. Il suo obiettivo è salvare la razza umana. Voglio dire, alla fine è altruista. Vuole farlo per tutti noi. Ma, come ho detto, è diventato un’ossessione. Ed è praticamente disposto a fare tutto il necessario per ottenere questo risultato. Penso che sia sicuro affermare che ci stiamo preparando per quella eventualità.

Clarke ha davvero passato l’inferno, ha perso sua madre e Bellamy nel giro di pochi giorni, quindi in che stato si trova mentalmente ed emotivamente?

È piuttosto distrutta. Voglio dire, tutta la sua motivazione principale in questa stagione è stata quella di non perdere nessun altro. E adesso scopre che ha appena perso il suo migliore amico, e questo la sconvolge.Vedremo come la notizia colpirà tutti quanti. Ovviamente, abbiamo già visto come sta distruggendo Echo (Tasya Teles) e approfondiremo la sofferenza di Octavia (Marie Avgeropoulos). Alcune persone sono state sorprese dalla reazione di Octavia, ma ora è molto diversa dalla ragazza che abbiamo visto l’ultima volta, ricordate. È più grande, ha trascorso 10 anni a fare da zia a Hope … Quindi è una specie di Zen Octavia. Sicuramente è devastante anche per lei perché Bellamy era suo fratello, che amava più di chiunque altro. Ad ogni modo, vedremo come influenzerà tutti più avanti.

 

Per tutte le novità continuate a seguirci su Bingy News , potete passare dalla nostra pagina Facebook e dal nostro profilo Instagram.

Non dimenticatevi di seguire tutte le pagine dedicate a questa serie televisiva: DeCento.  The 100 – Bellarke Italia Page  e The 100 Italia

Manuela Cristiano

Read Previous

Chicago PD 6, il passato di Hailey e Jay nei nuovi episodi in onda su Italia 1

Read Next

Chicago Fire 7, un addio straziante e un nuovo amore in arrivo?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.