Chicago Fire 9×07 – Recensione: Detective Severide e Casey a rapporto

Un nuovo episodio di Chicago Fire riporta Casey e Severide in prima linea, come non accadeva da un po’ di tempo

Il nuovo episodio di Chicago Fire emoziona in modo diverso dal solito, da ciò a cui siamo abituati. Un incendio che si sviluppa e spegne in fretta grazie alla Caserma 51, ma non prima di aver quasi rischiato l’infarto mentre Cruz poteva fare la fine di Ned Stark. Severide e Casey a rapporto, questa volta tornano i detective della 51 mentre Kelly dispensa il giusto consiglio a Joe in questioni d’amore. Strano, ma vero. I miracoli ancora accadono. Poi c’è Gallo, con quella sua disinvoltura in stile Otis.

Infine, attraverso la storia di Jim e Vanessa, c’è lui. Ritter. Il ricordo del suo migliore amico, e un cuore grande quanto quello di tutti i membri della Caserma 51. Lo abbiamo amato dal primo momento, e ad ogni episodio ci ricorda perché.

Risultato immagini per chicago fire gif ritter

L’incendio si sviluppa in un accampamento utilizzato e creato da persone che cercano di sopravvivere all’inverno, alla pandemia. Tra l’altro, vi siete chiesti come mai in Chicago Med la pandemia ha distrutto vite intere, mentre in Chicago Fire e Chicago PD non è ancora ben chiaro quale realtà stiamo vivendo? La parola covid viene pronunciata, ma… Niente, finisce lì. Mascherine inesistenti e una vita che sembra essere quella che sogniamo da oltre un anno. Insomma, un altro mistero della fede. Fede in Dick Wolf, ovviamente.

Comunque… Un’esplosione ferisce Cruz mentre il cuore salta per aria. Letteralmente. Nonostante la consapevolezza che Joe non può morire in questo modo. In questo momento. Dopo Otis. Non credo che Derek Haas ci farebbe questo. Tra qualche anno, forse. Ma non adesso. Avrà un cuore anche lui, giusto?

Risultato immagini per chicago fire gif

Dopo essere rimasto ferito, la scelta di Cruz segue la linea Kelly Severide. Restiamo in silenzio, un paio di bugie e andrà tutto bene. Per nostra fortuna, il tenente è fuori dal tunnell e può offrire il giusto consiglio al nostro futuro papà. Bugie: no. Verità: decisamente si. Gli occhi di Cruz si spalancano stupiti esattamente come i nostri. Ci siamo. Severide è cresciuto. Cambiato. Possiamo sperare di avere qualche gioia nei prossimi due/tre episodi prima di un nuovo momento drammatico? Andiamo avanti con la nostra fede nel buon cuore di Dick Wolf e Derek Haas.

Kelly Severide e Matt Casey, intanto, tornano a indagare. I due detective della Caserma 51 hanno un presentimento. Il capitano Casey sente che qualcosa non va. Vuole scoprire chi ha cercato di uccidere Jim. Un brav’uomo, un sopravvissuto. Una persona che si prendeva cura degli altri. Che cercava di aiutarli prima ancora di aiutare sé stesso. Proprio come accade durante l’incendio.

E il desiderio di Matt e Kelly di fare giustizia aumenta con la morte di Jim. Gli occhi di quel gigante buono si spengono al Chicago Med. Non c’è nessuno al suo fianco. E il dolore di Matt, di Vanessa, colpisce anche noi. Un’altra vita si spegne. Jim è morto perché… Perché non aveva una casa? Perché era un senzatetto? E perché era una persona? Una brava persona? Tutto quello che so è che l’odio verso quello che non conosciamo è sempre quello che dovrebbe farci più paura.

Devo ammettere che non mi stanco mai di vedere Casey e Severide insieme. Che sia per risolvere un caso, o per motivi personali. Sono le basi di questa serie. Le loro fondamenta. Il loro legame è la sua forza. Chicago Fire non sarebbe lo stesso senza di loro. Insieme. Come una famiglia.

Risultato immagini per chicago fire gif severide casey

La verità arriva. Ci vuole un po’ di tempo, e qualche occhio in più per guardare 300 ore di video della telecamere di sorveglianza del negozio in cui è stato comprato il materiale per fabbricare una bomba. Detto, fatto.

Matt e Kelly trovano l’uomo che ha ucciso Jim. Mancava solo Hank Voight a completare il quadro. Quei mini crossover che le serie One Chicago ci regalano di tanto in tanto, sono un’altra delle cose di cui non potrei fare a meno. Casey e Severide affrontano l’uomo che ha ucciso Jim. Lo consegnano alla polizia. Si muovono insieme durante tutto l’episodio. Un episodio che non ha regalato le stesse emozioni di altri, ma per il nostro bene, ogni tanto, qualche episodio di assestamento non guasta.

Una piccola parentesi per Gallo e i suoi tentativi di tornare ad essere “pericoloso“: sono questi i momenti in cui capisco che Derek Haas non poteva scegliere di meglio per la Caserma 51. Lui, che continua ad onorare Otis ad ogni episodio di Chicago Fire.

Risultato immagini per chicago fire gif gallo

Ritter mi emoziona sin dal primo istante di questo episodio di Chicago Fire. I suoi occhi, l’espressione del suo viso. Ci ha raccontato la storia del suo migliore amico. Ci ha ricordato una verità che spesso dimentichiamo: certe volte, basta un niente per perdere tutto. Ritter aiuta Vanessa a ricominciare. Il suo passato si ripete, ma questa volta c’è una promessa: restare in contatto. Non perdere le persone importanti. Quelle che, anche se per un momento, hanno toccato la tua vita e l’hanno cambiata.

Ritter cambia la vita di Vanessa. E anche attraverso quel libro le promette di esserci. E noi sappiamo che sarà così. Poi quel momento finale in cui ognuno di noi ha pensato a lui. Cruz e Cloe avranno un bambino. Un maschietto. Il nome? La nostra speranza, quella di ognuno di noi, è che una lacrima bagni il viso di Cruz, e il nostro, quando verrà pronunciato quel nome: “Benvenuto in famiglia piccolo Brian“. O preferite Otis?

Risultato immagini per chicago fire gif otis cruz

Potrebbe interessarti:

Per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie di serie tv, cinema e gossip continuate a seguirci su Bingy News. Passate dalla nostra pagina Facebook, sul nostro profilo Instagram e sulla nostra pagina Twitter.

Gabriella Monaco

Gabriella Monaco

Read Previous

Invincible: Amazon Prime Video svela un nuovo trailer ufficiale

Read Next

Quanto sei esperto di The Handmaid’s Tale? | QUIZ

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *