The Handmaid’s Tale 4, Elisabeth Moss: ” June non sarà mai veramente libera”

Elisabeth Moss parla del suo ruolo di June in The Handmaid’s Tale 4 e di come si sente il suo personaggio ora che è finalmente libero in Canada

Dopo la nostra recensione del settimo episodio di The Handmaid’s Tale 4 dal titolo “Home” (Casa) l’attrice e produttrice della serie televisiva distopica targata Hulu Elisabeth Moss, in una intervista uscita su The Hollywood Reporter parla del suo personaggio e di come sta vivendo l’appena ritrovata libertà.

The Handmaid's Tale 4, Elisabeth Moss: " June non sarà mai veramente libera"
The Handmaid’s Tale 4, Elisabeth Moss: ” June non sarà mai veramente libera”

L’evoluzione di June in The Handmaid’s Tale 4

All’attrice è stato chiesto dell’evoluzione del suo personaggio nella quarta stagione, ora che si trova in Canada e ha potuto rivedere e abbracciare alcune delle sue amiche (tra queste anche la sua migliore amica Moira), suo marito e l’altra sua figlia Nichole, come vive questo suo nuovo senso di libertà.

La vedo come qualcuno che davvero non sarà mai veramente libera. Penso che stia attraversando qualcosa che dovrebbe portarle chiusura, libertà, soddisfazione. Ma invece non le porta nulla di queste cose perché è cambiata troppo e non può dimenticare ciò che ha visto, non può dimenticare quello che ha fatto. Lo diciamo abbastanza spesso: Gildead è dentro di te. Gilead non è solo un luogo; è un’idea. Ed è per questo che è così universale per il pubblico. Non è solo qualcosa che potrebbe accadere in America, è qualcosa che è successo in tutto il mondo che attualmente esiste. Quindi, non è qualcosa da cui puoi allontanarti solo perché ora ne sei fuori.

Elisabeth Moss ha poi raccontato di come è stato per lei tornare ad avere molte scene con Moira (Samira Wiley)

Ho amato così tanto quel momento della sceneggiatura quando l’ho letto. Ero così felice. E poi ho avuto modo di lavorare di più con Samira. Non lavoro con lei nella serie da un po’, a parte ovviamente qualche flashback. Quindi, ho avuto modo di lavorare di nuovo con lei e ho avuto modo di dirigere anche lei, che è stata un’esperienza così incredibile. Personalmente ritengo che la performance di Samira Wiley quest’anno sia al di sopra e al di là di qualsiasi cosa le abbia visto fare, Non l’ho mai vista fare quello che ha fatto in questa stagione. È davvero su un altro livello, semplicemente straordinaria”.

The Handmaid's Tale 4, Elisabeth Moss: " June non sarà mai veramente libera"
The Handmaid’s Tale 4, Elisabeth Moss: ” June non sarà mai veramente libera”

Il settimo episodio finisce con una scena di sesso scioccante tra di loro. Come sono state le tue conversazioni su come volevi rappresentare il dare e avere il consenso, e cosa significa per June a questo punto?

Ogni volta che c’è una scena d’amore, viene data tantissima libertà agli attori, soprattutto a causa della sua intimità. Ora abbiamo un coordinatore dell’intimità sul set, che è assolutamente meraviglioso. È la prima volta nella mia carriera che lavoro con un coordinatore dell’intimità e ho girato molte scene intime. E ‘stata un’esperienza meravigliosa. Ha aiutato tutti a sentirsi a proprio agio, e ci ha anche aiutato a capire di cosa trattava la scena. Era un aspetto che non mi aspettavo. Sapevamo come doveva essere la scena, sapevamo cosa doveva fare, ma come avremmo fatto esattamente? S pensiamo a June e come vede il sesso, dopo gli stupri e l’immenso trauma che ne deriva. Penso che sia un ritratto molto onesto di qualcuno che è molto ferito da quello che le è successo e dal trauma di ciò. È la sua storia, non è una storia universale. Ma penso che sia accurato per June e per quello che ha vissuto.

Quando a Elisabeth Moss è stato chiesto se June fosse in grado di andare avanti lasciandosi il passato di Gilead alle spalle ora che si trova finalmente libera in Canda, l’attrice ha così risposto:

Non credo che possa. (Pausa). Non credo che lei possa. Credo che sia frustrata dalla burocrazia del mondo e penso che se ne stia occupando. Penso che sia stata cambiata per sempre da quello che le è successo a Gilead e non credo che potrà mai essere la stessa. Penso che l’unica pace che potrebbe mai trovare è riportare Hannah da suo padre. E non so se succederà. Voglio dire, nessuno lo sa. A meno che tu non abbiate letto I Testamenti!

Di seguito il promo di The Handmaid’s Tale 4 x08 dal titolo “Testimony”

L’ ottavo episodio di The Handmaid’s Tale 4 dal titolo “Testimony” (Testimonianza), andrà in onda sulla piattaforma streaming Hulu il prossimo 2 giugno. In Italia tutti i nuovi episodi saranno disponibili sulla piattaforma streaming Tim Vision, il giorno dopo, sia in lingua originale che doppiati in Italiano.

E come sempre: BLESSED BE THE SQUAD

Per tutte le novità continuate a seguirci su Bingy News , potete passare dalla nostra pagina Facebook e dal nostro profilo Instagram e sulla nostra pagina Twitter.

 Potete seguire tutte le pagine dedicate a questa serie televisiva:   The Handmaid’s Tale Italia e The Handmaid’s Tale – Italia gruppo di supporto

Manuela Cristiano

Read Previous

Summertime : Netflix rinnova la serie per una terza stagione

Read Next

Grey’s Anatomy 17: La spiaggia di Meredith e svolte importanti nel finale di stagione – VIDEO

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.