Game of Thrones: Elizabeth Olsen ricorda il catastrofico provino per Daenerys Targaryen

Elizabeth Olsen ricorda il suo provino per entrare nella serie tv ‘Game of Thrones’. L’attrice era in lizza per il ruolo di Daenerys Targaryen, interpretata poi da Emilia Clarke

Prima di sbarcare nel mondo Marvel, l’attrice Elizabeth Olsen stava quasi per entrare nella serie tv ‘Game of Thrones’. La protagonista di ‘Wandavision aveva infatti sostenuto il provino per il ruolo di Daenerys Targaryen, ma ancora oggi l’attrice lo ricorda come uno dei peggiori momenti della sua vita.

Elizabeth Olsen ricorda il provino per Daenerys Targaryen

Durante un intervento al podcast di The Hollywood Reporter, l’attrice ha ricordato l’importanza dei provini e di come le piace il nervosismo che precede i momenti clou per la carriera di un attore. La Olsen ha quindi ricordato il suo catastrofico provino per entrare nella serie tv ‘Game of Thrones’ ed ottenere la parte poi andata all’attrice inglese Emilia Clarke.

“Ho fatto l’audizione per Game of Thrones. C’era l’assistente del direttore dei casting in una stanza piccola di New York con solo una videocamera su di me. Ho letto il discorso di Khaleesi quando esce dal fuoco. È stato un disastro.” ha rivelato Elizabeth Olsen dicendo anche che nessuno l’ha più richiamata dalla produzione.

Wandavision: Disney+ rilascia il trailer durante gli Emmy

L’attrice statunitense, però, è diventata una grande fan della serie tv dei record e ha trovato successo grazie al mondo della Marvel. La Olsen, dopo una serie di film, è diventata la protagonista della serie tv ‘Wandavision’ dedicata al suo personaggio. La serie è disponibile sulla piattaforma Disney+.

Per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie di serie tv, cinema e gossip continuate a seguirci su Bingy News. Potete passare dalla nostra pagina Facebook, sul nostro profilo Instagram e sulla nostra pagina Twitter.

POTREBBE INTERESSARTI

Valentina Turci

Valentina Turci

Read Previous

Sex and the City, Chris Noth: “E’ stata una sorta di negoziazione creativa perché sentivo di non avere più nulla da offrire”

Read Next

Only Murders In The Building: Dal 31 agosto su Disney+

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *