Chicago PD 8×14 – Recensione: Abbiamo bisogno di Jay così com’è

Le parole di Hank Voight sono la realtà di questo e di molti episodi di Chicago PD: nessuno dovrà mai provare a cambiare Jay Halstead

E’ la prima volta che accade da quando è entrata a far parte dell’Intelligence. La prima volta, da quando è apparsa in Chicago PD, che sento il bisogno di prendermi una pausa da Hailey Upton. Perché? Perché le parole di Hank Voight rappresentano quella verità che Hailey ha scelto di calpestare: abbiamo bisogno che Jay resti quello che è. Voight non ha mai voluto cambiarlo. Erin non ha mai cercato di cambiarlo.

Con la sua scelta, con il suo modo di agire come se fosse Voight, Hailey ha costretto Jay a premere quel grilletto. Ad uccidere quel criminale rischiando di ferire una donna innocente, o sua figlia. La verità è negli occhi di Jay in questo episodio di Chicago PD. Hailey lo ha incastrato, portandolo a tradire sé stesso, e non è così che le cose possono andare avanti.

UNDERCOVER - Jay Halstead - 35- Trial (testimony)* - Wattpad

Una serie di rapine e una Hailey che non riesce a dividere la sua vita personale da quella professionale. Non è la prima volta che accade. Anche negli episodi di Chicago PD in cui l’abbiamo vista accanto a Ruzek è accaduto qualcosa di simile. Adam era sotto copertura, e la paura di Hailey che potesse accadergli qualcosa, ha mandato tutto a monte. Questa volta la scena è diversa. Ma la dinamica è sempre la stessa. I sentimenti di Hailey prendono il sopravvento, e chi ci rimette è la persona che le sta accanto.

Il suo bisogno di essere all’altezza di Hank Voight, di dimostrare al suo sergente di essere nel posto giusto, l’ha portata a commettere un errore che spero non le costi il suo rapporto con Jay. La verità è che non so come andranno le cose nei prossimi episodi, quelli che ci avvicinano al finale di stagione di Chicago PD 8, ma al momento, se fossi Jay, sarei io ad aver bisogno di una pausa.

GIF by Chicago PD - Find & Share on GIPHY

Non è stata la morte di quel bambino, né la disperata ricerca di un criminale che avrebbe potuto uccidere ancora, a smuovere Hailey Upton. Ma il suo bisogno, ancora una volta, di agire seguendo le regole di Voight. Questa volta, però, trascinando con sé un uomo che ha sempre seguito il suo codice. Che ha sempre creduto in sé stesso. Nelle sue regole. Non in quelle di Voight. Ed è per questo che il sergente vede in Jay il futuro dell’Intelligence. Continuano a girarmi nella testa quelle parole. “Jay, un giorno sarai tu a guidare questa unità. Fallo nel modo giusto“.

Gabriella Monaco

Read Previous

The Handmaid’s Tale 4: Bruce Miller parla del finale del quinto episodio e del futuro di Janine

Read Next

Disenchanted: Disney+ annuncia l’inizio della produzione del live-action

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.