DC League of Super-Pets: Recensione del film d’animazione diretto da Jared Stern

Ecco la nostra recensione di DC League of Super-Pets, il nuovo film d’animazione che uscirà giovedì 1 settembre al cinema

Uscirà giovedì 1 settembre nelle sale cinematografiche italiane DC League of Super-Pets, il nuovo film d’animazione dove i supereroi questa volta sono degli animali. Noi di Bingy News per l’occasione abbiamo visto il film in anteprima e ora siamo pronti a darvi la nostra recensione.

In DC League of Super-Pets, gli inseparabili migliori amici Krypto Superdog e Superman condividono gli stessi superpoteri e combattono fianco a fianco il crimine nella città di Metropolis. Quando Superman e il resto della Justice League vengono rapiti, Krypto deve convincere un improvvisato gruppo di animali domestici composto da Asso il Segugio, MP la panciuta maialina, Merton la tartaruga e Chip lo scoiattolo, a gestire i loro poteri appena scoperti ed aiutarlo a salvare i supereroi.

DC League of Super-Pets: Recensione del film d'animazione diretto da Jared Stern
DC League of Super-Pets: Recensione del film d’animazione diretto da Jared Stern

DC League of Super-Pets: Recensione

Il nuovo film d’animazione vede al suo debutto alla regia Jared Stern, esperto sceneggiatore e consulente per i film The Lego Batman Movie (2017) e The Lego Ninjago Movie (2017). Naturalmente questa storia che per la prima volta si affaccia su una diversa prospettiva, in quanto vede al timone della storia Krypto, il cane fedele dell’uomo d’acciaio mentre quest’ultimo ricopre solamente un personaggio di contorno, è basata sui personaggi DC e Superman, creati da Jerry Siegel e Joe Shuster.

E’ un film per tutti, grandi e piccini. I bambini adoreranno la storia e i loro personaggi, mentre gli adulti si sbellicheranno dalle risate. Non solo, se sei un fan della DC riderai ancora più forte vedendo come DC League of Super-Pets riesce a prendere in giro ogni singolo archetipo della Justice League.

Come ad esempio possiamo osservare Aquaman mangiare cibo per pesci mentre è prigioniero in un enorme box d’acqua (acquario) o Flash prigioniero in una ruota enorme (come quella dei criceti) fino ad arrivare al numero telefonico della Justice League che chiede ai chiamanti di identificare da quale “Terra” provengono.

DC League of Super-Pets non è solo una storia divertente. E’ una storia che al suo interno contiene molteplici elementi, l’amicizia, l’affetto, la stima, il bisogno di avere qualcuno che si prenda cura di noi ma soprattutto è una storia di lealtà.

DC League of Super-Pets: Recensione del film d'animazione diretto da Jared Stern

La Lealtà – Fedeltà

Recita il detto “Il cane è il miglior amico dell’uomo” e mai affermazione fu più vera se la si relaziona a questo film. Infatti, uno dei temi fondamentali in DC League of Super-Pets è proprio la lealtà, la qualità morale che si trova alla base di ogni relazione, soprattutto quella nei rapporti d’amicizia. Certo, quando si parla di rapporto tra animale e umano è consuetudine usare il termine fedeltà, ma ciò non toglie che alla base il sentimento sia il medesimo.

Ecco che vediamo Superman e il suo cane Krypto, e il loro unico legame intriso di complicità, tenerezza e ovviamente fedeltà con l’aggiunta di un ingrediente unico e inusuale: i superpoteri.

Ma la lealtà non è situata solo tra il protagonista e il suo padrone, possiamo ritrovarla anche nelle loro controparti anche se questa volta, in maniera unilaterale.

Lulù, una porcellina d’India ex cavia di laboratorio che a causa di tutti gli esperimenti che ha subito ha perso tutto il pelo prova una devozione ossessiva per il suo ex padrone, immaginate a chi ci stiamo riferendo? Chi potrebbe essere un cattivo, pelato, uomo d’affari corrotto e che vuole sconfiggere l’uomo d’acciaio? Dobbiamo proprio dirlo? Ebbene sì. stiamo parlando di Lex Luthor, e Lulù farebbe qualsiasi cosa per accontentare Mr Luthor mentre quest’ultimo non sa neppure che lei sia.

Infine, all’interno del film possiamo ritrovare la lealtà non solo tra un animale e il suo padrone ma anche tra Krypto e gli stessi animali del rifugio che sono pronti fare squadra e ad aiutarsi a vicenda nel momento del bisogno.

DC League of Super-Pets: Recensione del film d'animazione diretto da Jared Stern
DC League of Super-Pets: Recensione del film d’animazione diretto da Jared Stern

DC League of Super-Pets: Conclusioni

Nella vita bisogna comunque essere onesti. Pertanto dobbiamo ammettere che il film d’animazione di Jared Stern non possiede elementi straordinari e innovativi. La storia nel complesso è piuttosto banale e scontata. Tuttavia è proprio la semplicità con cui viene raccontata questa storia ad essere vincente, la scrittura ha un ritmo molto costante che permette un facile scorrimento. Insomma, tutti gli elementi presenti sono talmente ben amalgamati che la storia, pur essendo banale e scontata, è talmente divertente da funzionare comunque.

Soprattutto il doppiaggio. Le voci dei due animali protagonisti, in Italia affidate a Lillo che ha prestato la propria voce a Krypto Superdog mentre Maccio Capatonda doppia Asso sono in Super-sintonia.

Possiamo dire che La forza di DC League of Super-Pets è la sua semplicità
 

Il trailer ufficiale

Il film è prodotto da Patricia Hicks, Dwayne Johnson, Dany Garcia, Hiram Garcia e Jared Stern.  I produttori esecutivi sono John Requa, Glenn Ficarra, Nicholas Stoller, Allison Abbate, Chris Leahy, Sharon Taylor e Courtenay Valenti.
 
Del team creativo di Stern fanno parte anche lo scenografo Kim Taylor (“LEGO®Ninjago – Il film”) e i montatori David Egan (“Game Night – Indovina chi muore stasera?”, “Come ti rovino le vacanze”) e Jhoanne Reyes (“Teen Titans GO!”, “Young Justice”).  Le musiche sono di Steve Jablonsky (I film “Transformers”).

DC League of Super-Pets uscirà domani giovedì 1 settembre al cinema

Per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie di serie tv, cinema e gossip continuate a seguirci su Bingy News. Passate dalla nostra pagina Facebook, sul nostro profilo Instagram e sulla nostra pagina Twitter.

Manuela Cristiano

Read Previous

The Hanging Sun – Sole di Mezzanotte: TRAILER del film con Alessandro Borghi

Read Next

Blonde, Ana de Armas su Marilyn Monroe: “Non la imito”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.