Squid Game: The Challenge, paura sul set del reality Netflix

Paura sul set del nuovo reality targato Netflix Squid Game: The Challenge. Scoprite insieme a noi cosa è successo ad alcuni concorrenti…

Sembra che il nuovo reality britannico targato Netflix Squid Game: The Challenge si sia trasformato in un incubo gelido, come se si avvicinasse alla versione della serie televisiva coreana, con almeno un concorrente messo in barella e altri che dicevano di aver subito quello che sembrava essere un congelamento.

Gli aspiranti in competizione per un premio record di 3,7 milioni di sterline durante il gioco Red Light, Green Light, hanno trascorso ore a temperature di -3°C e hanno dovuto rimanere completamente immobili per vincere una partita.

Squid Game: The Challenge, paura sul set del reality Netflix
Squid Game: The Challenge, paura sul set del reality Netflix

Secondo il quotidiano The Sun i concorrenti hanno definito il luogo dove si stava svolgendo il reality come una zona di guerra e dove i partecipanti stavano scappando in lacrime. Non solo, sembrerebbe anche che uno dei concorrenti sia stato portato via in barella mentre altri irriducibili, sono riusciti a giungere al traguardo della prova strisciando.

Netflix ha invitato 456 concorrenti per Squid Game: The Challenge, lo stesso numero di partecipanti che erano presenti nella serie televisiva da cui è tratto il reality, a competere per un premio record di 3,7 milioni di sterline.

Squid Game: The Challenge, Netflix Studio Lambert e The Garden, rispondono

Dopo le accuse, secondo il noto sito Deadline non è tardata la risposta della piattaforma streaming.

Netflix insieme ai produttori Studio Lambert e The Garden hanno affermato che anche se faceva molto freddo sul set, i concorrenti si erano preparati a trovarsi in condizioni difficili date dalle temperature. Non solo, ha anche aggiunto che è falsa qualsiasi affermazione di grave infortunio.

Ci preoccupiamo profondamente della salute e della sicurezza del nostro cast e della nostra troupe e sono state prese tutte le procedure di sicurezza appropriate”

Studio Lambert, produttore di Gogglebox di proprietà di All3Media, e The Garden, sostenuto da ITV Studios, stanno co-producendo Squid Game: The Challenge, che è uno dei titoli non sceneggiati più accattivanti di Netflix in produzione al momento, con l’obiettivo di sfruttare il colossale successo della serie televisiva coreana rinnovata per una seconda stagione.

Quindi? dove sta la verità?

Al momento non si hanno ulteriori notizie che avvalorano o contraddicono le teorie che i concorrenti stiano svolgendo questo reality in pessime condizioni.

Certo che se fosse vero, e la maggior parte di loro non volesse rinunciare alla possibilità di vincere il famigeraato montepremi significherebbe che nella serie televisiva coreana da cui questo reality prende spunto c’è molta più verità di quello che possa sembrare.

Da qui, la domanda sorge spontanea:

Voi che cosa sareste disposti a fare per vincere Squid Game: The Challenge? Ma prima di tutto, Vi mettereste alla prova come possibili concorrenti?

Fateci sapere la vostra opinione sulla faccenda e per rimanere sempre aggiornati su tutte le notizie di serie tv, cinema e gossip continuate a seguirci su Bingy News. Passate anche sulla nostra pagina Facebook, sui nostri profili Instagram e Tik Tok e sulla nostra pagina Twitter. 

283631742 1032651087388096 5405042513486769016 n

Manuela Cristiano

Read Previous

Romantiche: Il primo film diretto da Pilar Fogliati dal 23 febbraio al cinema

Read Next

MUBI Programmazione Febbraio 2023: Tutti i film disponibili

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.